Ursachen für eine Hypercalcämie
Settembre 8, 2020

Calcio e carenza di calcio

By Alessandro

Il calcio minerale rafforza e protegge le tue ossa. Se non c’è abbastanza calcio, aumenta il rischio di sviluppare osteoporosi e fratture ossee. Puoi prevenirlo con la giusta dieta e adeguati livelli di vitamina D.

Il latte fa bene alla salute, fornisce calcio e rinforza le ossa: ogni bambino lo sapeva una volta. Oggi le cose sembrano diverse, il latte è diventato oggetto di polemiche. Molte persone sospettano un’intolleranza o la evitano a causa del suo contenuto di grassi. Una cosa è chiara: il latte non disseta, che devi bere tutto il giorno.

Ma resta il fatto: il latte, se consumato in grandi quantità, fornisce preziose sostanze nutritive. Latte e prodotti lattiero-caseari continuano a contribuire in modo significativo a soddisfare il fabbisogno di calcio delle persone in Europa. Tra le altre cose, il corpo ha bisogno del minerale per costruire ossa e denti e rallentare la perdita ossea nella vecchiaia.

In questo articolo imparerai come prendere il calcio dagli alimenti animali e vegetali, quando le compresse di calcio possono essere utili, come si verificano la carenza di calcio e il calcio in eccesso e come il minerale protegge i denti dalla carie.

Cos’è il calcio?

Il calcio (anche scritto calcio) è un minerale che noi umani dovremmo consumare nel nostro cibo. Il calcio è coinvolto in molti processi nel corpo, inclusi i seguenti:

  • Creazione di ossa e denti
  • Come sostanze messaggere nelle cellule, controllano i movimenti muscolari e trasmettono stimoli sensoriali (udito e vista)
  • Coagulazione del sangue

Il minerale è necessario, prima di tutto, per la salute delle tue ossa: il 99 per cento del calcio nel corpo si accumula nelle ossa, il resto è principalmente nel sangue, così come nei denti e nei tessuti molli. Se necessario, il corpo può rilasciare il calcio dalle ossa nel sangue. Per questo e altri compiti del metabolismo del calcio, abbiamo bisogno della vitamina D.

Metabolismo osseo: Il fosfato è un giocatore importante nel calcio. Il 99 percento del fosfato si trova anche nelle ossa del corpo. Entrambi i minerali si influenzano a vicenda e insieme formano fosfati di calcio, che costituiscono la maggior parte della nostra massa ossea e dentale.

Fabbisogno giornaliero di calcio

Secondo i valori di riferimento DACH per Germania, Austria e Svizzera e le raccomandazioni dell’OMS dell’Organizzazione mondiale della sanità, gli adulti dovrebbero assumere 1000 milligrammi di calcio al giorno. I bambini e gli adolescenti di età compresa tra 10 e 19 anni hanno un fabbisogno giornaliero leggermente superiore fino a 1200 mg. Le tue ossa stanno ancora crescendo e il tuo corpo ha bisogno di calcio per questo. Anche le donne incinte hanno un bisogno maggiore.

L’Agenzia europea per la sicurezza alimentare raccomanda non più di 2.500 milligrammi di calcio al giorno da alimenti e integratori. Gli studi hanno consentito questa quantità senza sviluppare ipercalcemia (eccesso di calcio).

La maggior parte delle persone riceve consigli abbastanza bene o leggermente inferiori. Secondo il Sesto rapporto sull’alimentazione in Svizzera, le persone in Svizzera consumano in media 1.241 milligrammi di calcio in Svizzera, che è anche leggermente superiore alle quantità raccomandate.

Calcio da alimenti e compresse

Secondo il Sesto rapporto sull’alimentazione in Svizzera, le persone in Svizzera consumano circa il 65% del loro calcio da latte e prodotti lattiero-caseari e il 18% da verdure. Tutti gli altri prodotti svolgono solo un piccolo ruolo.

Quali alimenti contengono calcio?

I formaggi a pasta dura come l’Emmental e il Parmigiano hanno il più alto contenuto di calcio. Bastano due fette di formaggio Emmental per soddisfare tutte le tue necessità quotidiane; buone fonti di calcio vegano e senza lattosio includono l’acqua minerale ad alto contenuto di calcio, come verdure verdi come broccoli, spinaci a foglia, cavolo riccio e rucola, pane grigio e integrale e muesli e Nocciole e Para Noci.

Le fonti di calcio a base vegetale diventano importanti se puoi o meno mangiare un po ‘di latticini. Questo vale per le persone con intolleranza al lattosio o allergie al latte e per i vegani. Se appartieni a questi gruppi, dovresti monitorare consapevolmente l’assunzione di calcio.

Buono a sapersi: i cosiddetti antinutrienti possono interferire con l’assorbimento del calcio. Spinaci, nocciole e cacao in polvere contengono acido ossalico nei cereali integrali e legumi, acido fitico. Cucinare o mettere in ammollo questi alimenti può ridurre significativamente i livelli di acido ossalico e fitico.

Ecco una rapida occhiata ad alcuni dei cibi vegetali ricchi di calcio con calcio in milligrammi per 100 grammi:

Cibo Contenuto di calcio (mg per 100 g)
Tofu, duro (con solfato di calcio) 683
Semi di lino 255
Cavolo (grezzo) 205
Tofu, compatto (fatto con Nigari) 201
Rucola 160
Noci del Brasile 160
Foglie di spinaci (cotte) 136
Cacao in polvere 128
Broccoli (cotti) 118
Nocciola 114

Per fare un confronto: il latte contiene circa 120 mg di calcio per 100 g, il formaggio Emmental ne contiene circa 1000 mg.

Il cibo è anche fortificato con calcio e quindi può contribuire al fabbisogno giornaliero. Ad esempio, il calcio si trova spesso in alternative al latte a base vegetale come bevande a base di soia, bevande a base di riso e bevande a base di avena. Il corpo di solito può assorbire questo calcio aggiunto, così come il calcio dal latte reale.

Buono a sapersi: gli studi dimostrano che i vegetariani hanno in media i livelli di calcio più bassi. I latto-vegetariani, a loro volta, hanno un ottimo apporto di calcio, cioè le persone che fanno a meno della carne, ma non del latte e dei latticini.

Vegane Calciumquellen

Quando devo prendere le compresse di calcio?

Secondo uno studio britannico, il 30-50% delle donne anziane assume integratori di calcio, ad esempio, sotto forma di pillole. I ricercatori raccomandano di assumere farmaci solo per compensare la carenza di calcio. La Commissione internazionale di esperti delle società mediche sull’osteoporosi ha raccomandato un uso piuttosto diffuso nel 2017: gli integratori di calcio e vitamina D sono utili per le persone che sono ad alto rischio di carenza di calcio e vitamina D o sono già in trattamento per l’osteoporosi.

Gli effetti collaterali noti della supplementazione di calcio sono calcoli renali e malattie gastrointestinali. Alcuni esperti sospettano anche che gli integratori di calcio possano aumentare il rischio di malattie cardiache. In sostanza, stiamo parlando di farmaci in una dose di 500 mg o più, che sono già liberamente disponibili in farmacie e farmacie. Al momento non ci sono prove scientifiche per questi rischi, i ricercatori chiedono ulteriori ricerche nella zona.

Carenza di calcio

In Europa e Nord America, è molto raro che le persone mangino così poco calcio nella loro dieta da sviluppare una carenza di calcio. La carenza di calcio ha quasi sempre altre cause. Motivi più comuni:

  • Carenza di vitamina D: il corpo ha bisogno di vitamina D per regolare l’assorbimento e la distribuzione del calcio. Una carenza di vitamina D significa che troppo poco calcio entra nel flusso sanguigno.
  • Ghiandola paratiroidea non distruttiva: l’organo produce l’ormone paratiroideo, che, tra le altre cose, controlla come il calcio si accumula nel sangue. La ghiandola paratiroidea può essere compromessa da interventi tiroidei, difetti alla nascita, carenza di magnesio e, in rari casi, carichi di metalli pesanti.

Sintomi da carenza di calcio

Un basso apporto di calcio può avere effetti a lungo termine sulla salute delle ossa. Tuttavia, questa carenza di calcio di solito non è molto evidente per molto tempo, soprattutto se si insinua gradualmente. Una carenza pronunciata può manifestarsi in sintomi muscolari e nervosi:

  • Contrazioni muscolari
  • Formicolio e intorpidimento
  • Crampi alle braccia e alle gambe
  • Preoccupazione e ansia

Le convulsioni possono progredire in tetania. Formicolio in bocca, le mani si stringono nelle cosiddette posizioni delle zampe e hanno crampi alle dita dei piedi.

Carenza di calcio, osteoporosi e fratture ossee

Le ossa perdono densità con l’età: succede a tutti. La massa ossea si deteriora gradualmente, il che aumenta il rischio di fratture ossee. Se la densità ossea scende al di sotto di un certo valore, i medici parlano di osteoporosi (perdita di massa ossea). la carenza di calcio (ipocalcemia), secondo gli esperti, può accelerare questo processo. Nei bambini con ossa in crescita, una mancanza di calcio o vitamina D può portare al rachitismo e all’ammorbidimento delle ossa.

In che modo la dieta influisce sulla carenza di calcio?

Gli scienziati stanno discutendo se l’assunzione di calcio con la dieta influenzi l’osteoporosi e il rischio di fratture ossee. Ad esempio, una meta-analisi del 2015 conclude che non ci sono prove conclusive che il calcio nella dieta sia associato al rischio di fratture ossee in età avanzata.

Le proteine ​​e il sodio interferiscono con l’assorbimento del calcio?

Quando si parla di calcio e salute delle ossa, i ricercatori trovano un’ovvia contraddizione: l’osteoporosi e le fratture ossee sono associate a carenza di calcio. Ma questi problemi di salute sono comuni nei paesi in cui le persone mangiano più calcio. Come può essere?

Una delle spiegazioni sono ulteriori preferenze alimentari: i paesi con la più alta assunzione di calcio sono, prima di tutto, i paesi sviluppati del Nord America e dell’Europa. Le persone consumano anche la maggior parte delle proteine ​​animali e molto sale, oltre a molto sodio. Le proteine ​​animali e il sodio aumentano la quantità di calcio escreta nell’urina umana.

Ma anche questa teoria è controversa. Ad esempio, nelle persone anziane, un apporto proteico troppo basso è spesso un problema, non troppo alto. Le proteine ​​nella giusta quantità fanno bene alle ossa, anche perché aiutano a costruire i muscoli. In un altro studio, un’elevata assunzione di proteine ​​ha aumentato il rischio di fratture ossee solo se l’assunzione di calcio era bassa.

Anche i latticini hanno un bilancio di calcio positivo nonostante il loro alto contenuto proteico: dopo un bicchiere di latte o un pezzo di formaggio, il tuo corpo ha molto più calcio di prima. La maggior parte degli studi mostra anche che il latte e i latticini hanno effetti positivi sulla salute delle ossa.

Calcio e vitamina D per le ossa

Un’altra spiegazione del motivo per cui l’osteoporosi e le fratture ossee sono così comuni nei paesi con un elevato apporto di calcio è la vitamina D-mangel. Il corpo ha bisogno di vitamina D per assorbire il calcio dall’intestino nel flusso sanguigno, controllare il metabolismo del calcio e incorporare il minerale nelle ossa. La carenza di vitamina D è diffusa nell’Europa centrale e settentrionale e nel Nord America. La vitamina del sole può essere formata solo con sufficiente luce solare e le persone alle latitudini settentrionali spesso ne ricevono troppo poca.

Calcio e salute dentale

Il calcio ha un effetto protettivo sui denti. Questo effetto inizia in bocca: bere latte o mangiare formaggio, tra le altre cose, aumenta il contenuto di calcio della placca, che può ridurre il rischio di carie.

È così che agisce la cosiddetta demineralizzazione del calcio contro i denti: i batteri della carie e alcuni alimenti portano ad un aumento del pH in bocca e quindi un aumento della sua acidità. Di conseguenza, rimuovono minerali come calcio e fosforo dallo smalto dei denti. Gli alimenti a base di zucchero contribuiscono a questa demineralizzazione, ma contribuiscono anche gli alimenti con un’elevata acidità come agrumi, aceto o succhi di frutta.

In che modo il calcio e la vitamina D proteggono i denti?

Il calcio aiuta il corpo a ripristinare i minerali nei denti e ad abbassare il pH in bocca. Questo potrebbe spiegare una ricerca che ha dimostrato negli anni ’70 che i bambini che mangiavano formaggio avevano meno probabilità di sviluppare la carie.

Anche la vitamina D gioca un ruolo qui: la vitamina aiuta a incorporare i minerali nei denti. Gli studi hanno dimostrato che le persone con carenza di vitamina D hanno maggiori probabilità di soffrire di carie e parodontite (infiammazione del letto dentale).

Gli scienziati stanno ancora studiando lo sviluppo della carie dentale. Ma sei sicuro che due fattori giocano un ruolo importante: Zucker, da un lato, contribuisce allo sviluppo della carie. Il fluoro aggiunto al dentifricio agisce contro la carie.

Ipercalcemia (eccesso di calcio)

Ursachen für eine Hypercalcämie

Il tuo corpo potrebbe non solo avere troppo calcio, ma troppo poco. Due possibili cause sono responsabili del 90% di tale ipercalcemia (eccesso di calcio):

  • Iperfunzione paratiroidea: se l’organo produce una quantità eccessiva di ormone paratiroideo, interrompe il metabolismo del calcio e del fosfato e aumenta la percentuale di calcio nel sangue.
  • Cancro. I tumori possono interrompere il metabolismo osseo e causare un rilascio eccessivo di calcio nel flusso sanguigno.

Alcune delle cause più rare sono gli effetti collaterali dei farmaci come il drenaggio tiazidico e l’avvelenamento da vitamina D.

Con la dieta, è improbabile che tu possa assorbire tanto calcio quanto ne farai in eccesso. Tuttavia, con troppi integratori di calcio, questo è possibile. Pertanto, non assumere grandi dosi di calcio se lo sospetti.

L’ipercalcemia è raramente sintomatica. I medici di solito trovano un eccesso se vengono controllati i conteggi ematici. Se i valori sono estremamente alti, possono verificarsi crisi ipercalcemiche pericolose per la vita. In alcuni casi si verificano i seguenti sintomi:

  • Stati d’animo depressivi
  • Dolore muscolare
  • Dolore addominale dovuto a costipazione o ulcera allo stomaco
  • Colica renale (dolore crampi nell’addome inferiore)

Per ridurre i livelli elevati di calcio, i medici di solito trattano le condizioni sottostanti. Se c’è un forte eccesso di calcio, è anche possibile abbassare i livelli con un farmaco speciale.

Calcio in sintesi

Cos’è il calcio?

Il calcio è un minerale che le persone dovrebbero consumare nel cibo. Il calcio è essenziale principalmente per la costruzione e il mantenimento delle ossa.

Quali alimenti contengono calcio?

Il calcio si trova principalmente nel latte e nei latticini: i formaggi a pasta dura come l’emmental e il parmigiano sono ricchi di calcio. Buone fonti di calcio includono acqua minerale ricca di calcio, verdure verdi come cavoli, spinaci e broccoli, nocciole e noci del Brasile.

Cosa succede se sei carente di calcio?

La carenza di calcio è solitamente il risultato di una ghiandola paratiroidea ipoattiva o di una carenza di vitamina D. Il corpo ha bisogno di vitamina D per assorbire ed elaborare correttamente il calcio. La carenza di calcio può presentarsi con sintomi come crampi, contrazioni muscolari e sintomi di paralisi. In definitiva, contribuisce all’osteoporosi, che è la perdita di massa ossea, che aumenta il rischio di fratture ossee.

In che modo gli alimenti contenenti calcio proteggono i denti?

I minerali, in particolare il calcio, rendono le ossa e i denti densi e stabili. Alimenti come il formaggio, che sono ricchi di calcio, aumentano il contenuto di calcio della placca. Aiuta il corpo a ripristinare i minerali persi nei denti e quindi protegge dalla carie.

Cosa succede all’ipercalcemia?

Con l’ipercalcemia (eccesso di calcio), troppo calcio entra nel flusso sanguigno. Questo può portare a dolori addominali e muscolari e crisi ipercalcemiche pericolose per la vita. Le cause più comuni sono il cancro e una ghiandola paratiroidea iperattiva.